FANDOM


Lyra Belacqua.jpg
Lyra Linguargentina
Informazione biografica
Nazionalità

Brytannica

Mondo d'origine

Mondo di Lyra

Alias
  • Lyra Belacqua
  • Lizzie Brooks[1]
  • Lisa Ransom
  • Alice[2]
Informazione fisica
Specie Umano
Sesso

Femminile

Capelli

Biondi

Daimon
Nome

Pantalaimon

Forma

Martora

Famiglia
Parenti
Affiliazione
Lealtà
«Senza questa bambina, noi moriremo tutti. Così dicono le streghe. Lei, però, deve realizzare il suo destino restando ignara di quello che fa, perché solo nella sua ignoranza noi potremo esser salvati.»
Martin Lanselius[3]

Lyra Linguargentina, precedentemente Lyra Belacqua, era una ragazza. Il suo daimon si chiamava Pantalaimon e aveva la forma di una martora.

BiografiaModifica

Primi anniModifica

Lyra nacque circa 1985, la figlia illegittima di Lord Asriel e Marisa Coulter. Appena nata, era ovvio che Lyra non somigliava al marito di Marisa, Edward Coulter, quindi la donna affidò la bambina ad una donna gyziana, Ma Costa. Edward era arrabiatissimo, e sfidò Asriel ad un duello. Lord Asriel uccise Signor Coulter. Marisa non voleva più a che fare con Lyra, e così la bambina venne sistemata presso le Sorelle dell'Obbedienza di Watlington. Questo non piaceva a Lord Asriel, che portò Lyra al Jordan College.[4]

Vita al Jordan CollegeModifica

Roger e Lyra sul tetto del Jordan College.jpg

Lyra gioca sul tetto del Jordan College con suo amico Roger Parslow.

Lyra passava la maggioranza della sua infanzia al Jordan College, credendo che i suoi genitori fossero morti e che Lord Asriel fosse il suo zio. Gli accademici provavano di insegnare qualcosa della scienza a Lyra, e lei passava il resto del tempo giocando con altri bambini.[5]

Una sera, Lyra esplorava il Salotto Privato del College quando il Maestro ci entrò. Lyra si nascose in un armadio e vide il Maestro avvelenare una caraffa di tocai. Salvò la vita ad Asriel, che stava per berlo.[6] Asriel le permise di ascoltare la sua presentazione, e così Lyra imparò della Polvere e della città invisibile nell'Aurora Boreale.[7]

Il giorno della fiera dei cavalli, Lyra andò a giocare con i gyziani, ma trovò che uno dei bambini gyziani, Billy Costa, era stato rapito dagli Ingoiatori. Quando Lyra tornò al College la sera, anche suo amico Roger Parslow con cui esplorava i sotterranei del college, fu sparito.[5]

Vivere con Marisa CoulterModifica

Lyra legge l'aletiometro.jpg

Lyra prova a leggere l'aletiometro per la prima volta.

Una sera, il Maestro del college annunciò che Lyra sarebbe andata a vivere con Marisa Coulter, che la ragazza aveva appena incontrato a cena. Segretamente, diede un aletiometro a Lyra, dicendo che era importantissimo che la signora Coulter non lo vedesse mai.[8]

Così, Lyra andò a Londra con Marisa e le due passarono un bel giorno insieme, pranzando all'Istituto Artico Reale e facendo shopping. Una volta a letto, Lyra provò a leggere l'aletiometro, ma non ebbe successo.[8] Lyra passava sei settimane con la signora Coulter, imparando della geografia, della matematica e della teologia sperimentale.[9]

Sei settimane dopo Lyra arrivò a Londra, la signora ebbe un cocktail party a casa sua. Durante la festa, Lyra scoprì che Marisa era il capo dell'Intendenza Generale per l'Oblazione, cioè gli Ingoiatori, e fuggì.[9] Venne trovata da Tony Costa, il figlio di Ma Costa, e andò a vivere con i gyziani.[2]

Il viaggio al NordModifica

Lyra e la famiglia Costa andarono alle Fens per assistere al Ropi. I gyziani decisero di viaggiare al Nord per salvare i bambini rapiti dall'Intendenza Generale per l'Oblazione.[4] Dopo Lyra si mostrò di poter leggere l'aletiometro, John Faa, il re dei gyziani, le permise di andare con loro.[10]

Durante il viaggio al Nord, Lyra e Pantalaimon vennero attaccati da due mosche-spie mandate da Marisa Coulter. Farder Coram, un gyziano anziano, riuscì a catturarne una.[10]

Iorek Lyra e Pantalaimon.jpg

Lyra convince Iorek di non attaccare nessuno a Trollesund.

Una volta arrivata a Trollesund, Lyra e Farder Coram andarono a trovare Martin Lanselius, il console delle streghe, per chiedere l'aiuto di Serafina Pekkala. Martin gli disse di Iorek Byrnison, un Panserbjørn ridotto in schiavitù. Lyra usò l'aletiometro per trovare l'armatura di Iorek Byrnison, e come ricompenso, lui acconsentì di aiutare i gyziani a liberare i bambini.[11]

Durante il viaggio a slitta, Lyra scoprì che c'era un tipo di "fantasma" in un villaggio vicino mentre usava l'aletiometro. Iorek la portò al paesino e trovarono Tony Makarios, un ragazzo che fu vittima di intercisione.[12] Tornarono al campo dei gyziani con Tony, ma lui morì subito dopo.[13]

AdattamentiModifica

FilmModifica

Nel film La bussola d'oro, Lyra Belacqua è stata interpretata da Dakota Blue Richards e doppiata da Lilian Caputo.

ApparizioniModifica

La bussola d'oro - Capitolo 2.jpg
QOM Wiki ha 20 immagini di Lyra Linguargentina.

NoteModifica

  1. La bussola d'oro - Capitolo 14: Le luci di Bolvangar
  2. 2,0 2,1 La bussola d'oro - Capitolo 6: Le reti da lancio
  3. La bussola d'oro - Capitolo 10: Il console e l'orso
  4. 4,0 4,1 La bussola d'oro - Capitolo 7: John Faa
  5. 5,0 5,1 La bussola d'oro - Capitolo 3: Lyra e il Jordan college
  6. La bussola d'oro - Capitolo 1: La caraffa di tocai
  7. La bussola d'oro - Capitolo 2: L'idea del nord
  8. 8,0 8,1 La bussola d'oro - Capitolo 4: L'aletiometro
  9. 9,0 9,1 La bussola d'oro - Capitolo 5: Il ricevimento
  10. 10,0 10,1 La bussola d'oro - Capitolo 9: Le spie
  11. La bussola d'oro - Capitolo 11: L'armatura
  12. La bussola d'oro - Capitolo 12: Il ragazzo perduto
  13. La bussola d'oro - Capitolo 13: Scherma

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale